Slide left Slide right
Custom Line 120' Project - external 1 Custom Line 120' Project - external 2 Custom Line 120' Project - external 3 Custom Line 120' Project - external 4 Custom Line 120' Project - external 5 Custom Line 120' Project - external 6 Custom Line 120' Project - external 7 Custom Line 120' Project - external 8 Custom Line 120' Project - external 9 Custom Line 120' Project - external 10 Custom Line 120' Project - external 11
Custom Line 120' Project - external 2 Custom Line 120' Project - external 3 Custom Line 120' Project - external 4 Custom Line 120' Project - external 5 Custom Line 120' Project - external 6 Custom Line 120' Project - external 7 Custom Line 120' Project - external 8 Custom Line 120' Project - external 9 Custom Line 120' Project - external 10 Custom Line 120' Project - external 11 Custom Line 120' Project - external 1

LA FLOTTA

INDIETRO

Linea Planante
120' Project
108'
106' Project
Linea Navetta
Navetta 42 Project
Navetta 37
Navetta 33 New
Navetta 28

LA FLOTTA

120' Project
Esterni
Interni
Video
Layout
Dati tecnici
Brochure
Tell me more
Descrizione

120' Project

Custom Line 120’, nuovo gioiello della serie planante e primo Custom Line a portare la firma di Francesco Paszkowski Design, nato dalla collaborazione fra lo studio dell’architetto milanese, il Comitato Strategico di Prodotto e la Direzione Engineering Ferretti Group. Custom Line 120’ rielabora e combina stilemi ed elementi del design automobilistico e dell’architettura civile, aggiungendovi un’accurata ricerca volta a esaltare forme e volumi, attraverso scelte d’allestimento in linea con le tendenze più evolute del living contemporaneo. Come da tradizione, tutto è personalizzato sui desideri dell’armatore, perché uno yacht Custom Line è anche il ritratto di chi la vive. Nuovo è il disegno delle linee di carena e dello scafo, che sarà realizzato in infusione con strutture costruite e assemblate a sandwich, per garantire massima solidità e leggerezza, anche grazie a un sapiente uso del carbonio. Il progetto propone un canone estetico all’insegna della massima pulizia formale che crea un unicum fra il design esterno e gli allestimenti interni. Il profilo è filante e potente: linee tese corrono da poppa a prua dando vita a una emozionante alternanza materica e cromatica di superfici strutturali chiare e vetrate scure; l’alettone a copertura del pozzetto e l’hard top, entrambi in grigio metallizzato, conferiscono ulteriore aggressività e dinamismo anche in porto o all’ancora. Le finestrature a scafo sono ampie e generose, mentre in coperta le vetrate cielo terra, grazie anche a pulpiti che sostituiscono le tradizionali falchette, offrono un contatto diretto col mare. Le vetrate laterali sul flybridge permettono infine di avere un terzo ponte panoramico ben riparato. Il design del pozzetto colpisce per l’impronta contemporanea, grazie all’innovativa grande vetrata suddivisa in due sezioni che si aprono separatamente a ribalta. Altra innovazione di spicco è l’elevazione della sovrastruttura. Questa differenza di quota rispetto al ponte permette di avere un’impareggiabile visuale rialzata dal salone. Le finestrature laterali, leggermente ricurve, regalano la sensazione di vivere in uno scrigno affacciato sul mare.